Negli ultimi 5 anni a Gravina più fondi che ad Altamura

Comizio programmatico: Valente racconta la Gravina del 2022
28/05/2017
Amministrative: venerdì 9 giugno, l’ultimo comizio della coalizione Valente
08/06/2017

Negli ultimi 5 anni a Gravina più fondi che ad Altamura

Politiche sociali: le verità nascoste
Negli ultimi 5 anni a Gravina più fondi che ad Altamura

Dice: per le politiche sociali non s’è fatto niente, negli ultimi cinque anni. Qualcuna, in particolare, asserisce: il Comune non ha fatto nulla, non ha ottenuto risorse per Gravina. Poi gli si fa notare che da anni ormai (perché la legge così impone) le competenze dei singoli Comuni sono demandate ad un ente terzo di gestione in forma associata di fondi e servizi, e quelli subito obiettano: sì, ma voi alle riunioni di questo ente non avete mai preso parte, non avete sostenuto le ragioni della comunità gravinese e per questo la città non visto un centesimo, alla faccia della povera gente.
Carte alla mano, e calcolatrice nell’altra mano, facciamo un po’ di conti.

Che cos’è il Piano di Zona?
Come in ogni buon racconto, si comincia dall’inizio. Con la legge 328 del 2000, il Parlamento ha regolamentato il sistema integrato di interventi e servizi sociali, definendo le modalità di gestione associata tra Comuni attraverso la costituzione del piano sociale di zona.

Cosa fa un Piano di Zona?
Il Psz è lo strumento di programmazione in ambito locale, che ha il compito di definire le priorità di intervento e gli obiettivi strategici nonché le modalità, i mezzi e le professionalità necessari per la realizzazione delle misure programmate nell’ambito dei servizi sociali alla persona. Unifica le funzioni di gestione operativa, governa in forma associata l’insieme delle risorse, delle risposte e delle opportunità a disposizione dei cittadini.

A quale Psz fa riferimento Gravina?
Gravina fa parte del Piano sociale di zona dell’ambito territoriale composto anche dai Comuni di Poggiorsini, Santeramo e Altamura, quest’ultimo individuato quale ente capofila.

Dice: Gravina non ha partecipato alle riunioni del Psz…
Falso. Dal primo Gennaio 2013 ad oggi 26 sono state le riunioni dell’organismo composto dai rappresentanti dei Comuni aderenti. Il Comune di Gravina è stato regolarmente presente a 24 sedute, pari al 92,31% del totale.

Dice ancora: Gravina non ha visto un soldo…
Falsissimo. Negli ultimi cinque anni, Gravina ha avuto e speso più soldi della stessa Altamura. Qualche calcolo facile facile: Altamura conta 70.396 residenti, Gravina 43.872. In proporzione agli abitanti, limitando il confronto solo alle due città, Altamura aveva diritto al 61,61% delle risorse disponibili per ogni misura, Gravina al 38,39%. Come è andata veramente? Tenendo presenti le soglie individuate (61,61% Altamura, 38,39% Gravina), ecco i dati:
– hanno usufruito di assistenza specialistica 150 altamurani (il 61,48% degli utenti complessivamente considerati) e 94 gravinesi (38,52%).
– Del servizio di home maker (intervento socio-assistenziale a carattere educativo rivolto a famiglie in condizioni di disagio socio-ambientale e relazionale) hanno usufruito 11 nuclei familiari altamurani (47,83%) e 12 gravinesi (52,17%).
– Per l’abbattimento di barriere architettoniche il Comune di Altamura ha ottenuto 160.000 euro (pari al 61,54% del totale), Gravina 100.000 euro (38,46%).
– Per i buoni di conciliazione per l’infanzia e l’adolescenza (triennio 2013-2015) ad Altamura sono andati 245.537,74 euro (27,89%), a Gravina 634.917,95 euro (72,11%).
– Per i buoni di conciliazione per disabili ed anziani (triennio 2013-2015) Altamura ha ricevuto 0 euro, Gravina 235.297,32 euro (100%).
– Per i buoni servizio per disabili ed anziani (biennio 2016-2017), finora ad Altamura sono stati trasferiti 30.205,08 euro (12,29%), a Gravina 215.653,41 euro (87,71%).
Questi i fatti. Ai nullisti restano le parole. Quelle che il vento si porta via…